Le sensazioni del Qì e il Qigong

 

In questo articolo, tratto da Qì Magazine di Ottobre/Novembre 1994 scrivono sulle sensazioni di Qì e del Qigong. 

Traduco:

La cosa più importante della pratica del Qigong è che ci rende sani. Nel cammino ci sono molte esperienze e sensazioni negative. Tuttavia, alcune persone iniziano a concentrarsi sulle diverse sensazioni e questo può portare “fuori strada”.  I principianti sono spesso preoccupati o confusi su cosa aspettarsi dal Qigong. Le esperienze iniziali possono variare notevolmente a secondo delle condizioni individuali. Alcune persone si preoccupano perché non sentono nulla, altre invece, sono sorprese quando sentono qualcosa. Qualunque sia la vostra esperienza, più praticate, più il vostro corpo si abituerà alla condizione naturale e sana ed alla fine si normalizzeranno anche le sensazioni che avvertirete. Se avete dei dubbi o delle perplessità su qualcosa che avete sperimentato, ovviamente, dovreste discuterne con il vostro insegnante o con gli studenti più anziani della vostra classe. La possibilità di ottenere più feedback e consigli è uno dei motivi principali per cui dovreste sempre dedicare il vostro tempo a cercare i migliori insegnanti piuttosto che praticare con un libro. Un insegnante può correggere le vostre posture e i movimenti,  guidarvi da potenziali pericoli o effetti collaterali e tranquillizzarvi quando siete preoccupati, mentre un libro non può farlo.  L’insegnante dovrebbe essere la prima e la migliore fonte di informazioni, per questo è importante studiare con insegnanti di alto livello, soprattutto quando si tratta di arti interne.  Tuttavia, è possibile che si presentino alcune delle  più comuni situazioni per quanto riguarda i principianti. 

“Alcune persone si preoccupano perché non sentono nulla, altre invece, sono sorprese quando sentono qualcosa.”

 

 

Le sensazioni del Qì e il Qigong

Prima di tutto, se non avvertite alcuna sensazione, non preoccupatevi. Il fatto di non provare sensazioni non significa che non abbiate nessuna sensazione di Qì. Significa solo che dovete sviluppare la sensibilità alle vostre energie interne. Il Qì è presente in ogni movimento che fate, che lo sentiate o meno. Molte persone, all’inizio, sperimentano il Qì con sensazioni di formicolio, spilli e pungiglioni, ciò è dovuto soprattutto all’effetto del dragaggio del Qì dei canali energetici e lo sblocco degli agopunti. Queste sensazioni possono essere molto forti quando si inizia a praticare Qigong, perché questi blocchi si sono formati da molto tempo.  Non c’è da sorprendersi se con la pratica regolare questa sensazione di “spilli ed aghi” possa diminuire e scomparire. Questo è un segno positivo, perché significa che i vostri canali si stanno liberando. Il problema è che le persone identificano il riflesso dell’azione del Qì con il Qì stesso e si scoraggiano a causa del fatto che il Qì non sta più agendo solo perché non lo sentono più scorrere. Queste sensazioni dovrebbero essere paragonate ai colpi che si sentono nelle tubature di casa in caso di ostruzioni. Se  non si apre il rubinetto dell’acqua,  l’acqua non scorre e non si sente alcun rumore, mentre quando si apre il rubinetto, si sente l’acqua che scorre.  Se facciamo scorrere l’acqua a sufficienza, i blocchi, le ostruzioni, si eliminano, non si sente più alcun rumore e l’acqua scorre liberamente. Lo stesso vale per il Qigong. 

"Queste sensazioni dovrebbero essere paragonate ai colpi che si sentono nelle tubature di casa in caso di ostruzioni."

Sensazioni da Qì - QI Magazine

Potreste aver già sperimentato alcune sensazioni di calore, di tepore, e di flusso delicato (come l’acqua calda) che sono anche sensazioni di Qì. Alla fine potreste abituarvi al calore, tanto da non notarlo… soprattutto se d’inverno i cittadini hanno le mani calde, vero? Potreste aver attribuito questa sensazione alla fluidità del sangue. Questo non è sbagliato, ma in termini Cinesi, sangue e Qì sono due cose che non si possono ignorare, così quando sentite il flusso del sangue, state avendo delle esperienze con il Qì. Se continuate a studiare e a praticare, le sensazioni inizieranno a rafforzarsi non solo nelle zone familiari, come nelle mani, ma si diffonderanno anche in altre zone del corpo. 

Nel tempo e nel corso dello sviluppo della vostra sensibilità, potrete percepire sensazioni varie, in diversi momenti del giorno, in diversi periodi del mese e dell’anno.  Voi potreste sentire anche l’apertura dei punti di agopuntura e sentire delle pulsazioni. Tutto questo rafforzerà la vostra pratica e la vostra comprensione del Qigong perché l’esperienza avrà origine direttamente dalla reltà.

Buona pratica, e buone sensazioni di Qì!

Da Cuore a Cuore 

Maria Grazia Mauri