Zhineng Qi Gong : Il qi è come un coltello

Da un seminario con un Maestro cinese di Zhineng Qi Gong qualche anno fa:

Adesso è tempo di usare non tanto il qi, ma saper usare la nostra mente.

Il qi è come un coltello ma è la mente che decide dove tagliare quindi bisogna rendere la nostra mente più limpida, più pura, più in pace.

Il qi lo possiamo sentire, adesso siamo in grado di sentirlo ma è come usarlo l’ importante ed è per questo che dobbiamo rendere la nostra mente più pura.

Questa è una cosa che si può fare.

Due anni fa uno studente inglese è arrivato al mio Centro e quando l’ho accompagnato all’aeroporto era nella prima fila per fare il check in e c’era una signora che chiedeva informazioni senza tenere conto del turno. Era una signora che era imponente e voleva tutte le attenzioni. Lo studente con naturalezza e tranquillità l’ha spostata pregandola di aspettare il proprio turno e la signora si è arrabbiata molto.

Quindi ha cominciato a imprecare in cinese contro lo studente e diceva di non aver incontrato mai una persona rude come lui, lei che era la prima ad essere rude. L’informazione è arrivata lo stesso allo studente inglese anche se non conosceva il cinese. Allora io ho detto allo studente che quella era una grande occasione per praticare Qi gong e attuare Wai jing nei jing e la signora si è arrabbiata ancora di più perché si aspettava una reazione aggressiva,invece ha avuto in risposta la calma. Mentre era arrabbiata, la signora ci stava mandando del qi e noi invece mandavamo il nostro. Lei non ha avuto la risposta che si aspettava e il suo qi è rimasto senza effetto. È difficile, ma l’importante è cambiare la nostra mente e trovare la pace e la tranquillità. Se siamo arrabbiati perdiamo il nostro qi come la signora, che mandava il suo qi sotto forma di rabbia ma si è però stancata perché nello scambio non ha ricevuto un qi uguale al suo e ha solo perso delle energie. La nostra nuova cornice di riferimento deve essere questa, in ogni momento della nostra vita. Nella giornata ci può capitare che molta gente si arrabbi con noi ma possiamo mantenere lo stato di Qi gong nella nostra vita quotidiana”.

D: Se una persona si arrabbia con noi, possiamo nutrirci del suo qi e trasformarlo quando arriva in noi?

R: “Se la nostra mente è pura, il qi negativo lo possiamo trasformare.  L’importante è che il Qi gong diventi la nostra vita quotidiana, che il Qi gong diventi la nostra mente, come diceva il prof Pang Ming”.

 

Se l’articolo ti piace condividilo

I commenti sono chiusi.