http://www.reikipeople.net/default.asp?Link=www|dacuoreacuore|it
Reiki, acqua, Amore e intenzioni


di Maria Grazia Mauri

“Tutto è scaturito dall’acqua.
Tutto è ottenuto attraverso l’acqua” – Goethe




L’acqua è il fondamento di ogni forma di vita, è all’inizio e alla fine di ogni ciclo vitale….entriamo in contatto con l’acqua internamente nella formazione del nostro corpo nel ventre della mamma, ed esternamente, nel liquido amniotico (l’acqua nell’embrione è presente per più dell’85%, nei neonati per il 79%).

Il nostro corpo è costituito da circa il 70% di acqua, e noi abbiamo continuamente bisogno di acqua, almeno 35 ml per kg di peso corporeo al giorno!
/
L'acqua è un composto chimico di formula molecolare. La molecola d'acqua è formata da due atomi di idrogeno (H) e da uno di ossigeno (O): la sua formula è H2O.Questi tre atomi sono tenuti insieme come piccoli magneti e sono costituiti da materia dotata di un nucleo nel centro. L'acqua pervade ogni singola cellula del nostro corpo e rende possibile la comunicazione tra i vari tessuti cellulari, regola anche tutte le funzioni dell'organismo, quelle strutturali, digerenti, metaboliche e cardiocircolatorie.Meno acqua è disponibile nell'organismo, più cellule muoiono. A causa della disidratazione il corpo rinsecchisce ed invecchia più rapidamente.Per questo motivo si consiglia di bere almeno due litri di acqua al giorno.

Ricordiamoci che l'acqua è FORZA VITALE, portatrice e mediatrice di energia, trasferisce al corpo le informazioni sia fisiche che intellettive, in questo è un importante veicolo, ma non solo, ci permette anche di pensare e sentire, è la responsabile della nostra consapevolezza.


L’acqua vive, ci offre la vita ed è veicolo di energia


La fisica definisce tutto ciò che consideriamo vivo come energia, anche se riconosce nella materia solo diversi stati, ed energia a sua volta è anche informazione, poiché la materia in ognuna delle sue manifestazioni, non va intesa come portatrice di sola energia.Ad ogni tipo di energia corrisponde un moto oscillatorio, una lunghezza d’onda che può essere misurata e rappresentata in uno schema di frequenze elettromagnetiche. Ogni singola lunghezza d’onda è dotata di una sua specifica “informazione” (dal latino informare, cioè dare forma, ovvero imporre un ordine), anche se ogni forma di energia tende a manifestarsi secondo un modello energetico preciso e rigoroso. Perciò ogni espressione della materia, sia essa minerale, vegetale, animale o umana, in senso fisico rappresenta un insieme delle informazioni, ovvero delle lunghezze d’onda, delle energie e delle forzi vitali che seguono l’impulso di un ordine superiore.L’acqua nei suoi stati di aggregazione – solido, liquido e gassoso - fornisce prove di come la materia si modifica con l’apporto di energia:il ghiaccio è acqua congelata, lo vediamo e sentiamo anche il freddo. Se alimentiamo un blocco di ghiaccio con energia in forma di calore, il ghiaccio si scioglie e diventa liquido, e se forniamo altra energia a quest’acqua fino all’ebollizione, siamo ancora in grado di percepire questa trasformazione, infatti le molecole cominceranno a muoversi velocemente fino a raggiungere lo stato gassoso, il vapore.
La materia si forma quindi grazie al rallentamento dell’energia che, nel passaggio da uno stato di aggregazione all’altro (da solido a liquido o gassoso), nel nostro esempio dell’acqua, assume una determinata forma materiale, secondo il proprio principio di ordine e il proprio contenuto di informazioni.L’acqua, in quanto materia, è caratterizzata da una specifica conformazione geometrica, si dispone a tetraedro, ovvero sul modello di uno dei cinque corpi platonici, è perciò un cristallo liquido. Le molecole d’acqua, formano un corpo tetraedrico con angoli di 104,7 gradi esatti.
Interessante osservare come quattro molecole di acqua (quattro tetraedri) riuniti nell’ordine stabilito, convergano proprio in una struttura piramidale. Forse, le civiltà antiche, per esempio gli Egizi, hanno scelto consapevolmente i corpi platonici come modello costruttivo dei loro edifici?L’acqua porta quindi la memoria dell’elemento con il quale è entrata in contatto e lo fissa geometricamente nella sua memoria, questo significa che i rimedi che entrano in noi attraverso pelle, sotto lingua, olfatto, apparato digerente, ci trasmettono la memoria a loro disposizione, scatenando la nostra risposta personale (Fiori di Bach e omeopatia, per esempio).
Gli uomini conoscono da sempre le virtù terapeutiche dell’acqua, Paracelso era convinto che “la madre di tutto ciò che esiste” fosse l’acqua. Interessante notare come l’acqua in natura non scorre mai seguendo un percorso lineare, ma secondo un movimento a spirale, per questa ragione si formano i meandri dei ruscelli e dei fiumi. L’acqua viene fatta turbinare con movimento circolare contro i bordi delle sponde, le pietre e i rami presenti nel fiume.

L’acqua mossa è viva, non viene invasa dalle alghe e non diventa paludosa.


I popoli antichi costruirono per l’irrigazione della terra e per il rifornimento di acqua nelle città, degli acquedotti lunghi e aperti con delle costruzioni tortuose, serpeggianti, costituiti da materiali naturali come legno, pietra o argilla. Molto belle le condutture d’acqua ritrovate nell’antico palazzo di Ninive, a forma di cono, con la caratteristica di indurre un flusso di accelerazione centripeta, che conferisce all’acqua anche un’energia tale che essa può scorrere in salita contro la forza di gravità, principio tratto dal moto proprio naturale dell’acqua. Ma il discorso è molto ampio…..non basta un articolo per approfondire le infinite proprietà e capacità della nostra acqua, ed ovunque, nella natura e nel cosmo, si incontra la forza centripeta, il moto a spirale che dalla periferia tende verso il centro, e poiché la molecola d’acqua è un dipolo, essa si muove simultaneamente anche dal centro e verso la periferia. Questo andamento elicoidale governa anche il nostro corpo.

Quindi, riassumendo:

Energia e informazione sono la stessa cosa.

Ad ogni forma di energia corrisponde una determinata lunghezza.

Ogni lunghezza d’onda contiene una sua specifica informazione.

Nell’ordine cosmico non esiste la casualità.

Ogni forma di energia tende a manifestarsi secondo la sua specifica informazione e in base ad un preciso principio di ordine.

Ogni forma materiale è il risultato di tutte le informazioni che ne fanno parte, organizzate secondo un ordine superiore.

Non è nella materia, ma nelle sua geometria la responsabilità dell’esistenza del contenuto informativo.
[center]

L’acqua è molto importante, lo sappiamo: per restare sani e vitali è indispensabile bere acqua.


Il Dott. Fereydoon Batmanghelidj, laureato in medicina alla London University, ha studiato l'acqua (ma non le acque vibrazionali), il suo impatto e la sua importanza per la salute dell'uomo, ed ha scritto un libro “ Il tuo corpo implora acqua " di cui sono state vendute circa 400.000 copie.
La sua storia merita di essere raccontata, poiché Batmanghelidj nel 1979 si trovò rinchiuso nel carcere Evin a Teheran, in Iran. Fu trascinato in prigione per essere fucilato durante la rivoluzione che rovesciò lo Scià, in compagnia di moltissimi altri iraniani.Una notte un prigioniero stette malissimo a causa di un dolore insopportabile dovuto ad un’ ulcera. Il medico fece bere al paziente molta acqua, dato che non c’era niente altro disponibile in quel momento, e con meraviglia notò che il dolore scomparve completamente dopo solo otto minuti. A quel punto prescrisse al paziente due bicchieri di acqua da bere sei volte al giorno, ed il paziente non accusò più dolori durante il suo “soggiorno” in carcere. Il Dr. Batmanghelidj sperimentò l’efficacia dell’acqua con altri prigionieri, riducendo la quantità da bere ad un bicchiere e mezzo un'ora prima di mangiare e un altro bicchiere e mezzo, due ore più tardi (fonte della notizia: The New York Times )

Batmanghelidj trattò con l’acqua circa 3000 prigionieri, la maggioranza soffriva di ulcera gastrica, ma questa dolorosa esperienza fu proficua per Lui, poiché sviluppò una serie di protocolli terapeutici per varie tipologie e sperimentò che disturbi come: affaticamento cronico, allergie, asma, colesterolo alto, depressione, dolori artritici, emicrania, ernia iatale, gastrite, ipertensione, mal di schiena, stitichezza, ulcera, possono diminuire di molto o addirittura scomparire attraverso una giusta e costante assunzione di acqua.Batmanghelidj ritiene che la causa di molte malattie croniche è la disidratazione del corpo, il suo consiglio è quello di bere molto, dai due litri e mezzo ai tre litri di acqua al giorno, mezz’ora prima e due ore e mezzo dopo ognuno dei pasti principali.

Persone come Jacques Benveniste , Viktor Schauberger , il biochimico Lee H. Lorenzen, Masaru Emoto, il Dr. Bernard Grad, Luc Montagnier, Sebastian Kneipp, Leonard Laskow, l’italiana Dr.Ciccolo con le sue ricerche sulle acque di Luce dei luoghi delle apparizioni mariane, e molti altri ancora, hanno svolto o stanno svolgendo un ruolo notevole con le loro ricerche e sperimentazioni.

A Loro esprimo la mia profonda gratitudine perché spinti dall'idealismo e dalla vocazione, seguono (o hanno seguito) nuove strade, nonostante le resistenze del dogmatismo scientifico. Trovare la forza di percorrere nuovi sentieri al servizio dell'umanità è difficile, gli ostacoli sono moltissimi, per questo ritengo che siano persone coraggiose e lungimiranti, con le loro sperimentazioni portano questi contenuti alla conoscenza dell'opinione pubblica.

"Una nuova verità scientifica generalmente non è presentata in modo da convincere i suoi oppositori. Tuttavia, essi muoiono e una nuova generazione si familiarizza con la verità sin dall'inizio"[center]


Richard Feynman nasce l'11 maggio 1918 a Far Rockway, vicino a New York. E' stato premio Nobel per la fisica nel 1965 a riconoscimento dei suoi contributi nel campo dell'elettrodinamica quantistica.




Un approccio più distaccato alle scoperte e teorie del ricercatore giapponese Masaru Emoto.






Quanto affermato da Masaru Emoto è provato dalle immagini che ha condiviso nei suoi molti libri:
I messaggi dell'acqua, l'insegnamento dell'acqua, la risposta dell'acqua, l'acqua che guarisce, il vero potere dell'acqua, il miracolo dell'acqua


Questa immagine è la risposta dell’acqua alla parola “grazie”



Questa immagine invece ritrae i cristalli dell’acqua di Lourdes



Osservate lastupenda risposta dell’acqua alla parola “Amore”.



Per comprendere la differenza, osservate la risposta dell’acqua dopo aver sentito parole negative e di disprezzo......


...e questa immagine è la risposta dell’acqua dopo aver sentito un discorso di Hitler!



Queste sono solo alcune delle immagini di Masaru Emoto, ne ha scattate moltissime. L’acqua possiede la capacità di ricevere, immagazzinare e trasmettere informazioni dalla musica, dalle parole (scritte e parlate), da segni grafici, simboli e immagini anche messi sotto un bicchiere pieno, dai SENTIMENTI e dalle preghiere, lo abbiamo visto anche in questo filmato, ma per gli scienziati tutto questo corrisponde a ciarlataneria.
E’ straordinario osservare l’acqua e comprendere che reagisce in particolare ai nostri sentimenti, conserva i nostri pensieri, ma non solo…..soffre e gioisce per noi e con noi!

Con Reiki possiamo “energizzare” tutto, anche l’acqua, lo sappiamo molto bene, ma la cosa fondamentale è che ciascuno di noi, se interessato, può studiare questa "prospettiva" e sperimentarla personalmente.
Masaru Emoto ha sperimentato e documentato la trasmissione delle vibrazioni sull’acqua mediante le fotografie dei cristalli di acqua, ed in questo modo è divenuta dimostrabile anche l’azione del Reiki!

Noi ora possiamo comprendere perché una normale acqua può diventare una acqua-Reiki con effetto terapeutico, anche alcuni operatori Reiki australiani, dell’Istituto Internazionale Reiki, hanno sperimentato durante un Tour-Reiki in Giappone, l’effetto del Reiki sull’acqua, e l’hanno fatto al centro di ricerca IHM di Tokyo, partecipando ad un esperimento scientifico su come il Reiki influisce sull’acqua di rubinetto della stessa Tokyo.

L'esperimento, ovviamente, si collega ancora a Masaru Emoto, che ha dimostrato come l'acqua sia profondamente collegata alla nostra coscienza individuale e collettiva.
/
I sette operatori Reiki, armati della loro unica arma “mani Reiki” sono stati accolti calorosamente dal presidente IHM, Sig. Hazaka.
L’obiettivo di questa visita era quello di osservare al microscopio gli effetti del Reiki sull’acqua, e vista la disponibilità, hanno effettuato un esperimento utilizzando acqua distillata con cui è più facile creare cristalli di ghiaccio, esagonali (simili a quelli creati naturalmente), per mostrare la diversa composizione dell’acqua di Tokyo.
/
L’acqua del rubinetto di Tokyo non ha mai prodotto cristalli esagonali a causa dell’alto contenuto di cloro e delle vibrazioni inusuali o all’hado degli acquedotti e proprio per questo hanno utilizzato quest’acqua per dimostrare l’efficacia del Reiki. I dettagli dell’esperimento sono pubblicati qui, in inglese, riassumo brevemente quello che hanno fatto:per condurre l'esperimento hanno deciso di formare un cerchio e di indirizzare Reiki per cinque minuti senza toccare l'acqua del campione, come da immagine (notate anche il mudra che è stato usato per l’invio!).
Durante il trattamento gli operatori hanno avvertito una maggiore pace in se stessi. Dopo una settimana, appena rientrati dall’Australia hanno ricevuto i risultati:questo esperimento è stato un grande successo, perché ha dimostrato che l’invio di Reiki, dopo soli cinque minuti, ha trasformato l'acqua del rubinetto di Tokyo a livello molecolare!

Eccovi una ricetta facile-facile per energizzare l’acqua con Reiki:

Ricetta Reiki-acqua
Ingredienti:
- Acqua, quanta ne vuoi, meglio se di fonte.- Reiki a volontà.- Tempo: almeno 15/20 minuti di “cottura”.- Contorno: annaffiala con molto Amore. - Aggiungi: buone intenzioni.


Esecuzione:
Siediti comodamente e posa le tue mani intorno alla bottiglia (o caraffa, bicchiere, quello che hai scelto di usare) e tratta l’acqua con Reiki per almeno 15 minuti. Puoi anche tenere le mani ad una distanza di 2 o 3 cm, evitando di toccare la bottiglia.
Se lo desideri puoi anche caricarla con buone intenzioni, lavorando con il principio di base secondo cui l’acqua ha il potere di assorbire e trattenere delle informazioni.
Ecco una traccia su cui lavorare, ma l’invito è quello di sperimentare e trovare il tuo metodo:
Aggiungi all’acqua l’Amore, puoi ricordare un momento della tua vita in cui hai amato di più, o ti sei sentito amato. Rivivi quel momento, lasciati riempire d’ Amore e senti l’Amore scorrere in te, prova di nuovo quella meravigliosa sensazione con tutto il tuo essere e concentra questa sensazione nel cuore.
Immagina di inspirare ed espirare attraverso il cuore, questo ti farà sentire bene ed in pace, poi lasciati invadere da una sensazione di gratitudine verso l’acqua per il dono che ti sta facendo, e ringraziala di cuore.
A questo punto formula la tua intenzione:in presenza di malattie puoi esprimere un’intenzione in cui ordini alle cellule di ritornare all’armonia ed all’equilibrio iniziale, crea anche un’immagine mentale di queste cellule che concretamente ritornano alla loro condizione iniziale. Questo esperimento sull’acqua è stato fatto anche dal Dottor Leonard Laskow, nel laboratorio di ricerca di biologia quantistica a Palo alto, in California.
Laskow caricò alcune bottigliette di acqua con varie intenzioni, e tramite un apparecchio creato per misurare l’assorbimento, venne misurato a quale lunghezza d’onda prima e dopo il trattamento spirituale l’acqua venisse inghiottita.
In base alle intenzioni si vide che si manifestavano varie reazioni chiaramente diverse fra loro sul piano biologico. Successivamente vennero coltivate cellule tumorali, pure a livello di culture dei tessuti cellulari, alle quali veniva aggiunta acqua distillata prelevata da bottiglie di plastica sigillate, e fra queste bottigliette c’era anche l’acqua caricata da Laskow. Per misurare obbiettivamente gli effetti di ciò sulla crescita del tumore, le cellule venivamo marcate con Thymidin radioattivo; la loro somma complessiva veniva calcolata 24 ore dopo da un emoticometro. Gli effetti furono sorprendenti!Le cellule tumorali sembravano non soltanto reagire all’acqua di Laskow in maniera assai più forte di come reagivano all’acqua distillata da lui non trattata, ma esse rivelavano di rispondere anche in maniera sorprendentemente diversa a seconda delle intenzioni impresse da Laskow.L’effetto più forte fu raggiunto con l’intenzione di “ristabilire l’ordine originario e l’armonia delle cellule”, ottenendo l’effetto di ridurre la crescita tumorale media del 28%.Il direttore del progetto, Glein Rein, disse: “ i nostri risultati dimostrano chiaramente che l’acqua è stata effettivamente in grado di recepire quelle informazioni e di comunicarle alle cellule tumorali, le quali hanno così risposto alle diverse idee di volta in volta espresse”.E’ possibile inviare all’acqua anche solo Amore incondizionato, o immaginare che quest’acqua trasporti un’energia di luce che illumina l’organo ammalato e lo purifica.

E’ fondamentale esprimere intenti chiari, senza dubbi, ma soprattutto colmi di Amore, trasferendoli dal cuore all’acqua, immaginando che la stessa assorba questa meravigliosa e potente energia d’Amore e gratitudine.Dopo aver strutturato l’acqua aspetta circa 15 minuti e poi assaggiala, molti di Voi sentiranno la differenza, confrontandola con dell’acqua presa da un’altra bottiglia, sentirete che l’acqua non trattata avrà un sapore diverso.
In alcuni casi si noteranno delle bollicine, prima non presenti.
Ora l’acqua è pronta da bere, per noi stessi ma anche per chi ci sta a cuore (ehm…è possibile energizzare anche il vino e tutte le bevande…).
/
L’acqua “reikizzata” non perde la sua potenzialità per molto tempo, però noi abbiamo sempre i nostri mezzi a disposizione 24 ore su 24 (le mani, Reiki, l'Amore e le intenzioni) per energizzare l’acqua, quindi è meglio preparare acqua “fresca” spesso!
Il principio di base, secondo cui l’acqua ha il potere di assorbire e trattenere delle informazioni è simile a quello dell’omeopatia, ma in questo caso opereremo sull’acqua non tramite la “materia di base” ma direttamente tramite l’informazione pura.

Penso che il principio di riproduzione delle acque di Luce possa essere sperimentato anche con l'acqua Reiki(Le acque di Luce hanno la proprietà di rigenerarsi: bastano 9 gocce in un litro d’acqua del rubinetto, preparata al mattino e lasciata riposare per 24 ore, perché l’acqua del rubinetto si trasformi in acqua a luce bianca).

Qualcuno ha già pensato al commercio dell'acqua Reiki, guardate qui:La Reiki water è una realtà...........però in un periodo di crisi economica come quello che stiamo vivendo, dove si tende a non spendere e risparmiare……. “chi fa da sé fa per tre”.

All’opera Reikisti!

Da Cuore a Cuore

Maria Grazia Mauri

28/03/ 2010 Vedi i video della cerimonia dell'acqua a Trieste condotta dal dottor Masaru Emoto qui

24/04/2010 Video conferenza di Masaru Emoto "Messaggi dell'acqua" a Piacenza 31/03/2010
Vedi qui

04/11/2013 DNA, Onde e Acqua: conferme per le teorie New Age leggi qui






Bibliografia: Il grande libro della guarigione Reiki – Walter Lubeck – MediterraneeAcqua&sale – Dott.ssa Barbara Hendel – Peter Ferreira – Macro Edizioni

Copyright © 2009-2016 Maria Grazia Mauri

Webmaster Maria Grazia Mauri