http://www.reikipeople.net/default.asp?Link=www|dacuoreacuore|it
Stella Guida, Itu Apu e Paqarina: la "connessione andina"




La pratica andina è radicata nello sviluppo di relazioni Ayni con gli altri, compresi gli esseri del mondo Spirituale e della Natura. AYNI è una parola quechua che significa cooperazione e reciproca solidarietà. Più che una parola, è un modo di vivere degli andini, con relazioni basate sull'aiuto reciproco e sulla reciprocità.
Fra le relazioni Ayni più elementari che possiamo stabilire con la Natura, ci sono quelle con la nostra Stella Guida, Itu Apu e Paqarina.

La nostra Stella Guida

Ho sentito parlare per la prima volta del concetto andino di Stella Guida, Itu Apu e Paqarina, durante un seminario con la splendida Elizabeh Jenkins in Piemonte, argomento che ho poi sviluppato anche con Yandy Huaranga e Francisco Victoria durante il corso Enqa.
Per i sacerdoti andini noi arriviamo in questo mondo attraverso una porta di energia che si trova in cielo, poiché lo Spirito prima di incarnarsi in un corpo viene attratto da una porta; le porte di entrata sulla Terra, secondo la visione andina, sono le Stelle del cielo.
Dalla nostra porta stellare, il nostro spirito guarda verso la nostra Terra e sceglie due genitori umani per fornirci un Dna, ma sceglie anche due genitori nel mondo della Natura, gli stessi che ci forniranno l’energia vivente necessaria per poter camminare sulla Pachamama.
La Stella di entrata diventerà anche la nostra Stella Guida, continuamente connessa a noi e sempre questa Stella, sarà la scala verso la porta di ritorno per tornare nella nostra casa Celeste, alla fine della nostra vita Terrena.
Almeno una volta nella vita tutti noi abbiamo guardato i cieli stellati e siamo stati attirati da una Stella in particolare. Quell'attrazione è sufficiente per affermare che è la nostra Stella Guida.
Non ci sceglie la Stella, siamo noi a scegliere Lei.

La mia Stella Guida l'ho scelta molti anni anni fa, chi mi conosce sa qual è, e l'ho scelta ancora prima di sentirne parlare in questi termini, i particolari andini però mi sono serviti per comprendere meglio la mia scelta "Stellare".
Non c'è magia nello scegliere una Stella, principalmente è una connessione che si sente con una particolare Stella ed i Paqo andini ci spronano nel presentarci ed invitare lo Spirito di quella Stella ad essere il nostro Spirito Guida e ad aprire un dialogo con Lei nel tempo.
Il termine "Stella Guida" è metaforico, e può riferirsi anche ad un Apu (una Montagna).
In questo caso però, l'Apu di solito ci sceglie, invece di essere scelto.
Don Juan racconta l'episodio in cui trascorse una notte della sua vita sull' Apu Manuel Pinta, ed il momento in cui, durante la notte, inaspettatamente sentì l'Apu parlargli.
Quando raccontò a Don Benito ciò che aveva vissuto, il maestro dichiarò:
"Apu Manuel Pinta è la tua Stella Guida".
Don Manuel Pinta, sacerdote andino "Kurak Akulleq" del XIX secolo, con la pratica delle tecniche andine raggiunse il medesimo livello di potere di una delle montagne (Apu) attorno alla città di Cuczo, motivo per cui alla montagna venne assegnato lo stesso nome del sacerdote andino. Ogni monte rappresenta anche un portale per collegarsi all'Apu corrispondente, così come facciamo noi con una statuina di un santo o una sua medaglietta.

Itu Apu e Paqarina

Gli Andini ritengono che al momento della nostra nascita, abbiamo solo due genitori umani ma anche due genitori energetici: il nostro Itu Apu e la nostra Paqarina, punti di riferimento per il nostro ingresso nel mondo materiale come esseri umani e nostri Spiriti custodi, rimangono con noi per tutta la vita e sono anche Stelle Guida.

Il nostro Itu Apu (Spirito Papà) e la nostra Paqarina (Spirito Mamma) sono forze sacre ed esseri spirituali collegati al nostro luogo di nascita. Per luogo dove siamo nati, gli andini intendono proprio il luogo dove siamo nati (e non concepiti o cresciuti), per esempio l’ospedale, la casa, l’imbarcazione, o il mezzo su cui siamo effettivamente nati ed abbiamo visto la luce per la prima volta sulla Terra, e la Paqarina potrebbe essere il luogo più sacro vicino al luogo dove siamo nati.

Nelle Ande è molto facile identificare gli spiriti guardiani maschili e femminili della propria nascita, perché hanno sempre montagne nelle vicinanze!
Occorre, però, essere nel quarto livello di consapevolezza andina per trovare le nostre Stelle Guida, il nostro Itu e la nostra Paqarina e stabilire una relazione Ayni per collegarci con il nostro luogo di origine.


Grazie alle tecniche andine la sottoscritta li ha trovati, con grande gioia e immensa gratitudine!


Itu Apu è lo spirito della Natura maschile di nascita. Può essere un Apu o montagna del luogo, un fiume, un torrente, o qualcosa considerato sacro dalla popolazione del luogo che ha un carattere maschile, come una cattedrale o un santo.



La Paqarina è lo spirito della Natura femminile di nascita. Può essere una grotta, una laguna, huaca o Waka (un oggetto che rappresenta qualcosa di venerato, una roccia, un monumento, un tempio, una Basilica, ecc), il mare o qualcosa femminile del luogo considerato sacro, come una santa. Una Paqarina è anche un'apertura nello spazio/tempo, un punto di entrata e di uscita tra i mondi.
Entrambi sono dei "guardiani" del nostro luogo di nascita.



Gli spiriti della Natura che ci fanno da mamma e da papà, sono sempre degli aspetti femminili e maschili della Natura che si trovano molto vicino al nostro luogo di nascita, a volte ci mettiamo del tempo per comprenderlo, perché non tutti abitiamo vicini all’ospedale dove siamo nati (per esempio) e solo con l’intuizione possiamo individuare quel luogo.

Secondo la cultura tradizionale InKa, gli spiriti tutelari della Natura che hanno il ruolo di guardiani del luogo di nascita di una persona sono così significativi e importanti per l’identità della persona stessa che spesso diventano parte del nome che ci viene dato, ed anche l'abilità primaria di un "guaritore" è simile ad un canale attraverso il quale le forze della Natura possono fluire per compiere la guarigione.
È attraverso la nostra connessione e la giusta relazione con la Natura che tutte le guarigioni sono compiute. Elizabeth nell' articolo Healing With Nature's Sacred Feminine: The Ñust`as of Miskayani scrive:

" Don Humberto ci ha detto che nelle migliaia di guarigioni che lui e Dona Bernardina hanno eseguito in tutti gli Stati Uniti e in Europa, hanno spesso trovato persone affette da grave esaurimento di energia vivente a causa della loro mancanza di connessione con la loro Paqarina e Itu Apu. Se vogliamo avere una vita abbondante dobbiamo comunicare bene con i nostri Ñust'as."

"Quando il tuo rapporto con la Madre Terra non è in armonia ... ti ammali", ha detto don Humberto.

Fortunatamente gli insegnamenti andini ci forniscono numerosi strumenti da usare per ripristinare quella relazione armoniosa!

Lavorare con i nostri Spiriti Guida, altri genitori su questo pianeta, è una parte del cammino con l'energia vivente. Se non hai ancora incontrato e aperto un dialogo con questi tre Spiriti molto importanti e personali, potrai farlo quando lo vorrai, o scegliere di partecipare al seminario Phana nella mia associazione per iniziare a connetterti con queste tre importanti forze delle Natura, ti guiderò nel farlo.

Camminare nel Cosmo vivente, connetterci alla Natura attraverso gli insegnamenti anidini, trasforma la nostra vita e la cambia in meglio!

Possiamo imparare, crescere ed evolverci attraverso la connessione con la nostra Stella Guida, con Itu Apu e Pakarina....quindi.....Grazie di esistere!

Da Cuore a Cuore

Maria Grazia Mauri




Copyright © 2009-2018 Maria Grazia Mauri

Webmaster Maria Grazia Mauri