http://www.reikipeople.net/default.asp?Link=www|dacuoreacuore|it
Qi Gong - Collo



Chi frequenta le lezioni di Qi Gong medico salutistico nella mia associazione sa che insegno come usare i suoni, in moltissimi modi, del resto anche nel Qi Gong sono usati e posso scrivere che sono molto efficaci perché li uso anche su me stessa.

Questo esercizio funziona molto bene per la testa e il collo, nei casi di mal di testa, rilascio di stress mentale, e nelle rigidità di collo e spalle ed altro ancora, sperimentatelo anche in caso di torcicollo.



Come procedere:

Sedetevi con la schiena dritta, chiudete gli occhi e respirate normalmente.

Lentamente, girate la testa a sinistra, e quando l'avete fatto, aprite di colpo gli occhi e guardate in lontananza per qualche secondo; abbinateci anche una visualizzazione, immaginate (in me mago agire....etimologia) di vedere una bella catena montuosa (quella che vi piace, dove andate in vacanza, o quella che vedete dalla vostra finestra, a voi la scelta!), oppure un bel bosco o qualcosa di simile, in lontananza.

Chiudete di nuovo gli occhi e girate la testa verso destra, e ripete quello che avete già fatto a sinistra, cioè aprite di colpo gli occhi e guardate in lontananza per qualche secondo; abbinateci la visualizzazione, immaginate di vedere una catena montuosa, un bel bosco o qualcosa di simile in lontananza.

CANTATE IL SUONO KAAAAAAAAAA, con la bocca aperta, che entri un pollice (come usare i suoni, dove e come agiscono, lo spiego durante le mie lezioni).

Ripetete questo esercizio 9 volte, con calma e senza fretta, per il tempo necessario per completare 9 rotazioni a sinistra e a destra, da fare tre volte al giorno, o quando volete e quando necessario, meglio al mattino, ma qualsiasi momento è buono.

Come variazione di suono, è possibile anche sostituirlo con quello della Formula MaNi.

Questo esercizio migliora la connessione fra occhi, cervello e il resto del corpo, stimola i canali energetici di polmoni e cuore, attiva l'energia degli occhi, rafforza i muscoli del collo e rilascia lo stress, come ho già scritto sopra.

Il tratto cervicale è molto importante, perché è un "crocevia" tra il capo e il resto del corpo.
All'interno di questo piccolo spazio che è il collo, passano infatti vertebre, muscoli, articolazioni, nervi che svolgono una funzione molto importante: veicolano tutte le sollecitazioni e le informazioni che il corpo e la testa si scambiano a vicenda.
I disturbi che riguardano il collo sono collegati a un equilibrio che viene a mancare, per esempio se il collo è rigido...sono dolori alla cervicale, e questo semplice esercizio migliora e scioglie eventuali rigidità!

Quando diciamo di "Andare a testa alta o piegare la testa", in realtà due atteggiamenti opposti, sappiamo però che sono resi possibili dalla postura del collo e nel collo c’è la rigidità, la paura di lasciarsi andare e non solo: c’è anche la gola, la "saracinesca" che blocca le emozioni che salgono dal cuore, ed a volte diventa una vera barriera che separa la testa dal resto del corpo.
La povera testa, ogni tanto, non comunica più con il cuore, e quando "soffochiamo le emozioni" non pensiamo a quante cose sono coinvolte, per questo motivo anche usare il suono Kaaaaaa è importante!

Vi aspetto per praticare in gruppo ed apprendere nuove e semplici tecniche per favorire il Vostro benessere!

Da Cuore a Cuore

Maria Grazia Mauri


Per informazioni sulle lezioni di Qi Gong leggete qui










Copyright © 2009-2016 Maria Grazia Mauri

Webmaster Maria Grazia Mauri